Yemen: Londra commette ‘crimini di guerra’ con la vendita di armi all’Arabia Saudita

0
15

In un’intervista, rilasciata, ieri, al canale di notizie britannica Sky News, il primo ministro yemenita Saleh bin Abdelaziz Habtur, è convinto che il governo britannico si preoccupa di più sui vantaggi di esportazioni di armi verso la penisola arabica che del ” disastro umanitario e della sofferenza ” nello Yemen.

“Loro (gli inglesi) hanno venduto bombe a grappolo all’Arabia Saudita (…) Sanno che i sauditi le usano sullo Yemen … a Saada, Sanaa e in altre province (…) non ‘pensano’ di essere colpevoli di crimini di guerra sono sicuro di questo. Essi partecipano al  bombardamento del popolo yemenita “, ha dichiarato Habtur.

Dal suo ufficio a Sana’a, il leader del nuovo governo yemenita formato nel mese di novembre dal movimento popolare yemenita Ansarolá e dai partiti alleati, ha sottolineato che l’aggressione militare saudita, sostenuta da Londra, ha distrutto case, scuole e mercati nel paese.

Sky News ha riferito che le forze yemenite hanno trovato bombe a grappolo degli Stati Uniti a Saada, una testata che viene utilizzato per proteggere il missile da crociera Storm Shadow britannico a lungo raggio, “l’arma più avanzata nel suo genere in tutto il mondo”, secondo Ministero della difesa del Regno Unito.