L’esperienza dell’invasione delle forze della coalizione occidentale in Iraq nel 2003 dovrebbe insegnare all’Europa a non fidarsi delle informazioni sull’attacco chimico del presidente siriano Bashar Assad a Idlib.

Intervista della BBC a Peter Ford. ex ambasciatore britannico a Damasco

a) non ci sono prove a carico di Assad
b) l’uso di ami chimiche molto probabilmente è stata una messinscena
c) non risultano morti o avvelenati dal gas a seguito dell’attacco denunciato e nemmeno ricoverati con sintomi con questi sintomi in ospedale a Duma

E’ plausibile allora che alcune delle immagini viste siano state fatte altrove. Immagini fake per gettare la colpa su Assad senza alcuna prova

Peter Ford mise in dubbio anche il precedente preteso incidente chimico del 4 aprile 2017:

“Trump ha dato ai jihadisti un migliaio di motivi per mettere in scena tali finte attacchi chimici. È facile – con l’aiuto di media creduloni – provocare una reazione sconsiderata dall’Occidente “

via VietatoParlare