Il “German Contra Magazin” ha invitato le autorità della NATO a capire che una guerra contro la Russia è “suicidio”. I lettori della pubblicazione hanno notato che la Germania lo ricorda particolarmente bene ….

Nella NATO, ci sono forze che sono convinte della correttezza di una “soluzione militare” nel confronto con la Russia. Tuttavia, chiunque voglia attaccare i russi “si va a suicidare a tutti gli effetti” a causa della forza delle armi russe e della prontezza di Mosca a usarle in caso di minaccia alla sua sicurezza. Un autore di Contra Magazin, Ernst Planner, individua i complessi Iskander-M, capaci di “volare a Varsavia in due minuti e quattro a Berlino”.

Inoltre, aggiunge il magazin che l’equipaggiamento di difesa della NATO è obsoleto quando si tratta di confrontarsi con armi quali i missili Iskanders, poiché questi possono volare nella mesosfera.

Secondo il giornalista, la NATO non dovrebbe avere dubbi sul fatto che i russi, il cui patriottismo è cresciuto sullo sfondo del confronto con l’Occidente, non esiterebbero a “premere il pulsante” per difendere la loro patria.

In questo caso, i “pazzi” che hanno iniziato la guerra, siano stati essi gli Stati Uniti o “nani nucleari”, come la Gran Bretagna e la Francia, non avranno alcuna possibilità. La Russia può distruggere qualsiasi minaccia esterna, e i politici realisti (Planner mette Trump e i suoi associati tra di loro) lo sanno bene.

Missili Iskander M

I lettori della pubblicazione concordavano con gli argomenti di Plenner. “Una campagna militare contro la Russia – chiunque ci abbia provato, ha si è rotto il naso, soprattutto noi tedeschi, e una cosa è certa: se siamo nella NATO o no, in caso di guerra non ci sarà nulla da restaurare. Vincitori, sia americani che russi lo sanno, ma le armi tattiche saranno usate, e i primi che cadranno sotto il fuoco – saremo noi, “ha scritto l’utente Jomenk.

Verso la fine del 2017, il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato la “natura offensiva” delle azioni della NATO in Europa orientale. In Polonia e Romania esistono installazioni universali che possono essere utilizzate per un attacco missilistico contro la Russia. Parallelamente, gli Stati Uniti “sono infatti coinvolti in una violazione del Trattato INF”.

Con questo in mente, la Russia eserciterà il suo diritto sovrano di rispondere adeguatamente alle minacce esterne, anche in termini di creazione di armi che possano superare qualsiasi sistema di difesa missilistica occidentale, ha detto Putin.

Forte: Fort Russ News

Traduzione: Sergei Leonov

via Controinformazione