sputniknews
Sa Defenza

Secondo il Ministero della Difesa russo, le riprese dell’attacco con false armi chimichesono già iniziati.

Il Ministero della Difesa russo ha dichiarato che diverse dozzine di membri dei “caschi bianchi” sono arrivati ​​nella provincia siriana di Aleppo da Idlib per effettuare una provocazione di armi chimiche

White Helmets (caschi bianchi) hanno già iniziato le riprese, coinvolgendo residenti locali sconosciuti, ha dichiarato l’esercito russo.


“I militanti di gruppi armati terroristi illegali non abbandonano i loro tentativi di destabilizzare la situazione nella zona di de-escalation a
 Idlib. Il centro russo per la riconciliazione ha ricevuto informazioni dai residenti di Aleppo che [i terroristi militanti] stanno preparando un’altra provocazione con l’uso di agenti tossici per accusare le forze governative di usare armi chimiche contro la popolazione locale “,     ha detto il Tenente Generale Vladimir Savchenko come citato dal Ministero della Difesa russo.

Il Ministero delle Difesa russo afferma che diverse decine di membri dell’organizzazioneWhite Helmets sono arrivati ​​nella provincia di Aleppo per effettuare la provocazione con armi chimiche, aggiungendo che i terroristi hanno portato container con agenti tossici necessari per la provocazione ad Aleppo da parte di Idlib.

“I membri dell’organizzazione White Helmets stanno realizzando riprese sceniche con la partecipazione di civili sconosciuti ai residenti locali”, ha detto il Tenente.

Savchenko ha specificato che, secondo le informazioni ricevute dal centro russo per la riconciliazione siriana, i militanti hanno pianificato di provocare le forze armate siriane per aprire il fuoco di ritorno, aggiungendo che il loro piano include anche la messa in scena, in un territorio controllato da unità armate illegali, di un’artiglieria di bombardamento con proiettili contenenti agenti tossici di cui presumibilmente viene fatta poi ricadere l’origine dei bombardamenti all’esercito siriano.

La settimana scorsa, il canale televisivo libanese Al-Mayadeen ha riferito che i militanti e il gruppo White Helmets hanno trasportato materiali velenosi dalla città di Jisr al-Shughuralla colonia di Khirbat al Amud nella provincia di Idlib in Siria. L’emittente non ha specificato quale tipo di sostanza velenosa è stata trasferita.

*****

via SaDefenza