Lo ha dichiarato oggi lo Stato Maggiore siriano.

Secondo la dichiarazione, i sistemi di difesa missilistica siriana hanno abbattuto la maggior parte dei missili, mentre alcuni di loro hanno raggiunto un edificio che ospita un centro di ricerca e di istruzione, causando solo danni materiali. La traiettoria dei missili diretti alla base militare accanto a Homs è stata modificata.

“Come risultato, uno di loro è esploso, e ha portato al ferimento di tre civili”, si legge nella dichiarazione.

L’esercito siriano ha aggiunto che la sua determinazione è stata rafforzata da tali attacchi.

I missili sono stati lanciati in risposta alle notizie di un attacco chimico nei pressi di Damasco, che Washington, Londra e Parigi ritengono sia stato effettuato dal governo siriano. Damasco ha smentito le accuse.

via Sputnik