Da tempo, per scatenare le guerre, abbiamo usato il casus belli. Per questo, era necessario usare le astuzie di Sioux per far credere a un’aggressione del nemico. Oggi, non c’è bisogno di rompersi la testa, non è più necessario che il “nemico” ci stia minacciando. Tutto ciò che serve è una linea rossa che abbiamo accuratamente delineato per lui, e abbiamo tutto ciò che serve per farlo accadere al momento giusto. Oggi attuare che i casus belli è più facile che in passato. (Reseau International)

***

Il Regno Unito utilizza i terroristi di White Helmets per incrementare i raid aerei illegali.

Di  ALEX CHRISTOFOROU

Stiamo perdendo il conto di tutte le volte in cui gli Stati Uniti e i suoi stati fantoccio europei  hanno accusato la Siria di usare armi chimiche contro i civili  .

Ogni volta che si asserisce che queste armi chimiche sono state usate da Assad,  queste stesse accuse si sono rivelate false bandiere fabbricate per provare   a lanciare un’altra invasione occidentale di uno stato sovrano del Medio Oriente.

Il gruppo umanitario al-Qaida / Daesh,  The White Helmets, sembra ancora puntare su Assad utilizzando [fantomatici] crimini di armi chimiche. Tutto ciò è conveniente per le ONG che lavorano con i killer finanziati dal governo britannico.

Il fatto è che la Siria ha distrutto il suo arsenale di armi chimiche diversi anni fa,  e la loro completa distruzione è stata successivamente confermata dall’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW).

Oggi, il Segretario degli Esteri britannico Boris Johnson ha dichiarato che il Regno Unito potrebbe sostenere attacchi aerei contro il governo siriano se ci sono prove dell’uso di armi chimiche, prove raccolte dagli elmetti bianchi.

Sputnik Notizie   riporta che l’affermazione di Johnson arriva un giorno dopo una dichiarazione dalla ONG Caschi Bianchi che il governo siriano aveva schierato gas di cloro contro la città di Al-Shifoniya nel Ghouta orientale, uccidendo un bambino e causando “soffocamento generalizzato” tra i civili locali. Lodato dai governi occidentali, il gruppo Caschi Bianchi, noto anche come  Protezione Civile Siriana è stato accusato di aver falsificato le informazioni sul suo lavoro in Siria e aver organizzato falsi tentativi di “salvataggio” con propri video di propaganda .

In precedenza, la stessa minaccia era stata espressa dal presidente francese Emmanuel Macron, che aveva detto all’inizio di questo mese che la Francia avrebbe lanciatoattacchi se fosse stato dimostrato che il governo siriano aveva usato armi di distruzione di massa contro i suoi civili.

In precedenza il ministero della Difesa russo aveva avvertito che gruppi militanti nella zona orientale di Ghouta stavano preparando un attacco con falsa bandiera per incolpare Damasco di aver usato armi chimiche contro i civili.

La Siria ha ripetutamente negato le accuse sull’uso di armi chimiche, sottolineando che la Siria  non ha armi di distruzione di massa, come è stato confermato dall’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW ).

Tuttavia, il 4 aprile 2017, la Coalizione nazionale appoggiata dagli Stati Uniti per le forze rivoluzionarie e di opposizione siriane ha accusato Damasco dell’incidente di Khan Sheikhoun nella provincia di Idlib, che ha causato 80 morti e 200 feriti. In quell’occasionei governi occidentali hanno accusato Bashar al-Assad di essere responsabile per l’uso del gas sarin. In risposta all’incidente, gli Stati Uniti, non avendo prove dell’uso di armi chimiche da parte di Damasco, hanno lanciato 59 missili da crociera Tomahawk presso l’aeroporto siriano ad Ash Sha’irat il 7 aprile.

Fonte:  http://theduran.com/uk-ready-support-al-qaeda-jihadists-airstrikes-support-another-assad-chemical-weapons-false-flag/

via Vietato Parlare