Il 13 marzo il capo di Stato Maggiore Valery Gerasimov ha riportato ai giornalisti che Gli Stati Uniti volevano usare la provocazione dei guerriglieri nella Goutha orientale come scusa per bombardare i distretti governativi delle forze governative siriane a Damasco.

“Abbiamo informazioni affidabili sulla preparazione da parte dei guerriglieri di una messa in scena sull’uso di armi chimiche contro i civili da parte delle forze governative. Con questo fine i guerriglieri stanno riunendo donne, anziani e bambini in Goutha orientale per mostrarli come vittime di attacchi chimici” ha detto il generale.

via Sputnik