Secondo la Russia, i terroristi non soffrono la mancanza di armi all’avanguardia, anzi, tramite società fittizie ricevono armamenti sofisticati.

Le armi all’avanguardia, inclusi i droni, sono state fornite ai terroristi in Siria da sponsor stranieri tramite società fittizie, ha dichiaratoieri il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov in un discorso ai partecipanti a una conferenza antiterroristica a Mosca, letto dal viceministro degli affari esteri Oleg Syromolotov.

“La resistenza dei terroristi in Siria non è stata demolita fino alla fine”, ha aggiunto Lavrov nel discorso. “Gruppi di terroristi sparsi continuano a lottare accanitamente, in particolare i miliziani non hanno carenza di armi e munizioni, inoltre utilizzano armi all’avanguardia, come i veicoli aerei senza equipaggio, ma senza gli sponsor stranieri sarebbe impossibile.

“L’operazione antiterrorismo in Siria ha rivelato numerose prove di forniture di varie armi e equipaggiamenti ai terroristi da parte di società fittizie attraverso paesi terzi”, secondo Lavrov.
Il capo della diplomazia russa ha invitato la comunità mondiale a eliminare le cosiddette “zone grigie” nell’economia utilizzata come canale per fornire armi ai miliziani. Ha anche insistito affinché si fermi la pratica di dividere i terroristi in “buoni” e “cattivi”. “La vita dimostra che tutti alla lunga perdono”, ha avvertito Lavrov.

Fonte L’Antidiplomatico

L’articolo Mosca: In Siria sono state fornite armi avanzate ai terroristi tramite società fittizieproviene da Politicamente Scorretto .